La pietra miliare del chilometraggio del Mars Rover Curiosity ispira la corsa di 5K (video)

Curiosity Rover sulle rocce taglienti di Marte

Qui sulla Terra, lo Spaventapasseri viene sottoposto a test per capire come reagisce il Rover su Marte al terreno roccioso. (Credito immagine: Space.com.)



Il rover su Marte della NASA Curiosity ha raggiunto un grande traguardo la scorsa settimana, motivando molti dei suoi gestori a uscire e sgranchirsi le gambe.

'Il rover ha appena superato la soglia dei 5K [chilometri] e molte persone qui al JPL hanno fatto una corsa di 5K per festeggiare con il rover', ha dichiarato il pilota del rover Matt Heverly, del Jet Propulsion Laboratory della NASA a Pasadena, in California. un nuovo video Curiosità pubblicato online giovedì (14 febbraio).





Il contachilometri di Curiosity ha superato i 5 chilometri, ovvero circa 3,1 miglia, poco dopo che il robot a sei ruote ha attraversato una duna di sabbia alta 1 metro ed è entrato in una regione che il team della missione chiama 'Moonlight Valley'.

Moonlight Valley sembra offrire un percorso relativamente agevole fino alla base del Monte Sharp alto 5,5 km, che è stata a lungo la principale destinazione scientifica di Curiosity. I gestori del rover sono desiderosi di ridurre l'usura delle ruote di Curiosity, che ha accelerato negli ultimi mesi.



'Pensiamo che sia perché siamo in un diverso tipo di terreno, dove le rocce sono davvero particolarmente taglienti e ben cementate nel terreno', ha detto Heverly.

Gli ingegneri del JPL stanno cercando di ottenere una migliore gestione dell'usura delle ruote utilizzando Scarecrow, una versione senza cervello di Curiosity che pesa tanto qui sulla Terra quanto Curiosity su Marte.



'Stiamo usando queste ruote, questo rover e questi ostacoli per capire davvero cosa sta succedendo e come queste rocce possono causare danni alle ruote', ha detto Heverly. 'Stiamo anche esaminando diverse strategie per cercare di minimizzare questo ed evitare alcune di queste rocce'.

Il 1-ton rover curiosità è atterrato all'interno del cratere Gale di 155 km di Marte nell'agosto 2012, con il compito di determinare se il Pianeta Rosso avrebbe mai potuto supportare la vita microbica. Ha già verificato l'obiettivo primario della missione, scoprendo che un'area vicino al suo sito di atterraggio chiamata Yellowknife Bay era effettivamente abitabile miliardi di anni fa.

Curiosity è partito da Yellowknife Bay lo scorso luglio e dovrebbe arrivare alla base del Monte Sharp verso la metà di quest'anno. Gli scienziati della missione vogliono che il robot salga attraverso i tratti inferiori del Monte Sharp, i cui numerosi strati registrano una storia delle mutevoli condizioni ambientali del Pianeta Rosso.

Segui Mike Wall su Twitter @michaeldwall e Google+ . Seguici @Spacedotcom , Facebook o Google+ . Pubblicato originariamente su Space.com.